DOLMEN DELLA CHIANCA

Qui puoi:

Partire per un giro in ebike

Prenota una bici per raggiungere questo luogo su due ruote (elettriche). Sulla destra della pagina trovi i percorsi che passano propri da qui.

Prenota la tua bici ora

DOLMEN DELLA CHIANCA: cosa c'è da sapere

Il dolmen, così come Stonehenge o il menhir, è uno tra i più noti monumenti megalitici.

È una tipologia di tomba preistorica a camera singola, collocato temporalmente tra la fine del V millennio a.C. e la fine del III millennio a.C..
Il nome Chianca deriva dal termine dialettale biscegliese “chienghe”, che significa appunto lastra di pietra.
 
È stato scoperto il 6 agosto 1909 dagli archeologi Francesco Samarelli e Angelo Mosso nell’agro biscegliese, precisamente nelle vicinanze di una lunga e profonda valle denominata "lama di Santa Croce".
Nel dolmen furono ritrovati vari reperti tra cui utensili, ossa animali e otto scheletri umani.
Tutti i reperti furono acquisiti dal Museo archeologico di Bari ove attualmente sono conservati e visionabili.


 
Curiosità:
 


• Su 8 scheletri ritrovati, 6 erano disposti in modo disordinato e 2 erano in posizione rannicchiata.


• Il 19 maggio del 2011 è stato riconosciuto dall’UNESCO come "Patrimonio testimone di una cultura di pace per l'umanità".

Dove si trova DOLMEN DELLA CHIANCA

Galleria Fotografica

DOLMEN DELLA CHIANCA

Indirizzo:
Via Stradelle