Torre Sinfonò

Qui puoi:

Partire per un giro in ebike

Prenota una bici per raggiungere questo luogo su due ruote (elettriche). Sulla destra della pagina trovi i percorsi che passano propri da qui.

Prenota la tua bici ora

Torre Sinfonò: cosa c'è da sapere

Una storia millenaria tra le onde

La costa ionica del Salento è punteggiata da antiche torri di avvistamento, simbolo della storia del territorio. A breve distanza dal mare e immersa nella frazione di Capilungo del comune di Alliste, si erge silenziosa Torre Sinfonò, una sentinella millenaria che ha osservato per secoli il mutare del tempo e delle stagioni. Oggi, all'interno di una proprietà privata, la torre conserva solo il suo primo piano, un monito del passato che racconta storie di pirati, battaglie e commerci.

Un nome che riecheggia nel tempo

Il nome della torre, di evidenti origini greche, ha subito nel corso dei secoli numerose modifiche. Secondo l’ipotesi più attendibile, l'attuale denominazione “Sinfonò” potrebbe derivare da un errore di trascrizione: la "s" minuscola veniva resa come una "f" nella scrittura antica e questo avrebbe portato ad una serie di cambiamenti del nome nel corso del tempo.

Un declino graduale

Torre Sinfonò rappresentava un punto di riferimento strategico per la difesa costiera, comunicando a nord con Torre Suda e a sud con Torre San Giovanni. Nonostante la mancanza di notizie precise sulle sue origini, la torre è presente in tutta la cartografia antica a partire dal XVI secolo, ed è menzionata come esistente nel 1569 negli Elenchi dei Vicerè. Già all'inizio del XIX secolo la torre si trovava in cattivo stato. Fu abbandonata fino alla metà degli anni '70 del Novecento e successivamente recuperata. Così, oggi si trova all'interno del giardino di un'abitazione privata.

Dove si trova Torre Sinfonò

Torre Sinfonò

Indirizzo:
Torre Sinfono
Alliste