Museo bici antiche

Qui puoi:

Partire per un giro in ebike

Prenota una bici per raggiungere questo luogo su due ruote (elettriche). Sulla destra della pagina trovi i percorsi che passano propri da qui.

Prenota la tua bici ora

Museo bici antiche: cosa c'è da sapere

La nostra mission

“Attraverso oltre 200 modelli vogliamo farvi conoscere gli oltre 200 anni di storia del velocipede.
La collezione, suddivisa in dieci sezioni, vi farà ripercorrere, in modo filologico, l’intera evoluzione tecnica dalle origini sino agli anni ’40 per le bici da turismo e agli anni ’50 del novecento per le bici da corsa.
Grande attenzione abbiamo dedicato alla conservazione ed ai restauri effettuati nel nostro centro di restauro
In tanti anni di appassionata ricerca ci ha guidato una sola consapevolezza: noi siamo i possessori momentanei di questi tesori, la nostra mission è solo ed esclusivamente quella di conservarli e salvaguardarli per lasciarli alle future generazioni nel pieno rispetto della loro storia.
Buon viaggio”

Alfredo & Carlo Azzini

Le visite alla collezione sono sempre guidate e gratuite. È obbligatoria la prenotazione. Non si accettano prenotazioni per gruppi inferiori alle 5 persone. Non si accettano prenotazioni con preavvisi inferiori ai 15 giorni. Le prenotazioni saranno accettate in rigoroso ordine cronologico. È possibile ospitare gruppi sino a 50 persone per colazioni al sacco o a mezzo catering a cura del soggetto organizzatore della visita, in questo caso occorre concordare il servizio che è a pagamento. Nei giorni o nelle serate di apertura della collezione al pubblico non è necessaria la prenotazione. Durante le aperture al pubblico le visite guidate iniziano ogni mezz’ora. Non è mai consentito l’accesso libero.

 

da https://www.velobiciantiche.it/

 

Dove si trova Museo bici antiche

Galleria Fotografica

Museo bici antiche

Indirizzo:
Via Ing. Amilcare Robbiani n. 2


Percorsi

I percorsi che passano da questo punto: