Qui puoi:

Partire per un giro in ebike

Prenota una bici per raggiungere questo luogo su due ruote (elettriche). Sulla destra della pagina trovi i percorsi che passano propri da qui.

Prenota la tua bici ora

Info

Custoza fu lo scenario di battaglie decisive della Prima (1848) e della Terza (1866) Guerra d’Indipendenza, dove caddero molti soldati. Per onorare la loro memoria nel 1877 Don Gaetano Pivatelli indisse un concorso nazionale per la realizzazione di un monumento commemorativo. Il lavoro venne così affidato all’architetto veronese Giacomo Franco e l’opera fu conclusa nel giugno del 1879. Da allora l’ossario si staglia sul colle Belvedere con i suoi quasi 40 metri di altezza. La pianta ottagonale presenta quattro grandi scalinate che conducono alla cappella, base dell’obelisco di pietra tufacea. Dietro all’altare della cappella una scala conduce alla cripta che conserva le ossa 1894 tra soldati italiani, austriaci e ungheresi. Sopra alla cappella invece, lungo tutto il perimetro della base dell’obelisco, un ballatoio permette una vista panoramica su tutto il quadrilatero. Accanto all’Ossario è possibile visitare il piccolo museo dove sono contenuti alcuni resti del generale Villarey e una serie di oggetti e armi dell’epoca.

Foto

Dove si trova

mappa a schermo intero

Indirizzo

Strada Ossario, 17 IT 37066 - Custoza ( VR )

Percorsi

I percorsi che passano da questo punto di interesse: