Castello del Valentino

Qui puoi:

Partire per un giro in ebike

Prenota una bici per raggiungere questo luogo su due ruote (elettriche). Sulla destra della pagina trovi i percorsi che passano propri da qui.

Prenota la tua bici ora

Castello del Valentino: cosa c'è da sapere

Il castello del Valentino

Acquistato da Emanuele Filiberto di Savoia nel 1564, allora era solo una villa sulla riva del fiume, il Castello del Valentino e il parco omonimo, portano questo nome grazie ai caratteri geomorfologici della regione, denominata, già nei documenti del XVII secolo, «Vallantinum» in quanto un territorio non pianeggiante e uniforme, ma segnato dalla presenza di una valle solcata da un corso d’acqua, la bealera del Valentino che tuttora scorre interrata.

La villa, vista sul Po, è stata inizialmente abbellita con lavori agli interni della struttura, non grande e a manica semplice, divisa in quattro piani paralleli al fiume. È la moglie di Vittorio Amedeo I a incentivare il cantiere che nel Seicento trasforma in maison de plaisance sul modello francese, inserendola in un contesto territoriale più ampio, esteso dalla città alla collina.

Oggi il castello ospita i corsi di Architettura e fa parte del Politecnico di Torino; e nel 1997  stato inserito all’interno del patrimonio UNESCO;

E’ possibile visitarlo il primo e terzo sabato del mese; per maggiori info su prezzi e orari consigliamo di visitare il sito web.

Dove si trova Castello del Valentino

Galleria Fotografica

Castello del Valentino

Indirizzo:
Viale Mattioli, 39 IT 10125 - Torino ( TO )



E_MAIL
info@movegreen.it
APERTURA

Lunedi 15:00 - 19:00

Martedì 09:30 - 13:00 / 15:00 - 19.30

Mercoledì 09:30 - 13:00 / 15:00 - 19.30

Giovedì 09:30 - 13:00 / 15:00 - 19.30

Sabato 09:30 - 13:00 / 15:00 - 19.30

Domenica 09:30 - 13:00 / 15:00 - 19.30 (reperibili su chiamata 45 min prima)

TELEFONO
0110906655
CELLULARE
3807778007
SITO_INTERNET
http://castellodelvalentino.polito.it/