Torre del castello di Grondona

Qui puoi:

Partire per un giro in ebike

Prenota una bici per raggiungere questo luogo su due ruote (elettriche). Sulla destra della pagina trovi i percorsi che passano propri da qui.

Prenota la tua bici ora

Info

Dopo aver attraversato lo Scrivia ad Arquata, ci si immette nell’ampia valle del suo affluente Spinti e, dopo breve tempo, è possibile scorgere, da lontano, una torre che si erge sola su di un rilievo. È quanto resta del castello di Grondona, che il 23 aprile 1934 franò con il monte Asserello sull’abitato del paese, causando morti, feriti e la distruzione di molte abitazioni. Questo unico frammento di architettura militare è una torre cilindrica con uno splendido portale in pietra e ancora visibili tracce di un bordo ad aggetto sulla sua parte sommatale, coronamento che un tempo probabilmente sorreggeva il tavolato  ligneo del cammin   o di ronda.

Foto

Dove si trova

mappa a schermo intero

Indirizzo